Choking Game

Trad. Let: Gioco asfissiante.

Trattasi di gioco che consiste nell’indurre a una persona consenziente una sensazione di forte vertigine o nel soffocarla.

Il comportamento trasgressivo è generalmente filmato e poi pubblicato in rete nei principali social network.

Sintesi aspetti socio giuridici
Condotta criminale: art. 56 c.p. (delitto tentato), 582 c.p. (lesioni personali), art. 583 c.p. (circostanze aggravanti), art. 579 c.p. (omicidio del consenziente).

Per maggiori informazioni

Per maggiori informazioni

La condotta potrebbe violare alcune norme giuridiche disciplinate dall’Ordinamento Giuridico Italiano, in particolare i delitti di cui agli articoli:

Art. 56 c.p. Delitto tentato: “Chi compie atti idonei, diretti in modo non equivoco a commettere un delitto, risponde di delitto tentato, se l’azione non si compie o l’evento non si verifica [c.p. 49] ”.

Art 582 c.p. Lesioni personali: “Chiunque cagiona ad alcuno una lesione personale [c.p. 583] , dalla quale deriva una malattia nel corpo o nella mente, è punito con la reclusione da tre mesi a tre anni”.

Art. 583 c.p. Circostanze aggravanti: “La lesione personale è grave e si applica la reclusione da tre a sette anni [c.p. 29, 30, 32, 585] : se dal fatto deriva una malattia che metta in pericolo la vita della persona offesa, ovvero una malattia o un’incapacità di attendere alle ordinarie occupazioni per un tempo superiore ai quaranta giorni; se il fatto produce l’indebolimento permanente di un senso o di un organo; se la persona offesa è una donna incinta e dal fatto deriva l’acceleramento del parto ”.

Art. 579 c.p. Omicidio del consenziente: “Chiunque cagiona la morte di un uomo, col consenso di lui [c.p. 50] , è punito con la reclusione da sei a quindici anni [c.p. 20, 32] ”.