Sexting

Trad. lett: Composto dalle parole sex (sesso) e texting (inviare SMS).

Atto di inviare fotografie e/o messaggi di testo sessualmente espliciti, principalmente attraverso telefoni cellulare, ma anche tramite altri mezzi informatici [1].

Sintesi aspetti socio giuridici

Condotta deviante.

Vedi anche: SEXTORTION

Per maggiori informazioni

Per maggiori informazioni

La condotta potrebbe violare alcune norme giuridiche disciplinate dall’Ordinamento Giuridico Italiano, in particolare:

Relativamente a colui/colei che agisce il sexting: condotta deviante che può essere perseguibile dalla Procura minorile con la richiesta al Tribunale per i Minorenni di apertura di una procedura amministrativa ex artt. 25 “Misure applicabili ai minori irregolari per condotta o per carattere” – R.D.L. n. 1404 del 1934 (Articolo modificato con la Legge n. 888 del 1956) e/o di una procedura civile ex artt. 330 c.c. “Decadenza dalla responsabilità genitoriale sui figli” e 333 c.c. “Condotta del genitore pregiudizievole ai figli”.

Relativamente a colui/colei che riceve il sexting: alcune sentenze hanno escluso che la condotta di chi detiene materiale pornografico, realizzato direttamente da un minore e da questo consegnato consensualmente ad altro soggetto, integri il reato di detenzione di materiale pornografico previsto dall’art. 600 quater c.p. Infatti ai fini della configurazione del delitto che punisce la condotta di chi detiene materiale pornografico «realizzato utilizzando minori degli anni diciotto», bisogna dimostrare che vi sia stata utilizzazione del minore nella condotta detentiva.


[1] http://garzantilinguistica.it